Forum

Rispondi

Effettua l'accesso per poter rispondere al topic oppure registrati al nostro sito!

Risposte: 1   Visualizzazioni: 483  Sottoscrizioni: 2

4 lezione <..tutto chiaro tranne...>

Anche in questa lezione sostanzialmente tutto mi è chiaro, tuttav ia chiedo alcune piccole specificazioni...

D = 2,04 x ( e^½ + h^½)

Mi potresti spiegare megli la formula? magari con un esempio?

E' importante ricordare che, nel caso di scarsa visibilità, questo metodo non è valido, poichè l'avvistamento di un oggetto non dipende più dalla sua portata geografica (la somma dei due rispettivi orizzonti) bensì dalla visibilità stessa.

Ma come si fa a sapere quando il metodo è utilizzabile? volgio dire io potrei dire, oggi c'è buonavisibilità, in realtà c'è foschia...la regola su scritta quindi è forse valida in una gelida giornata di gennaio con tramontana...o comunque quali sono i margini "pratici" di tollerabilità?

Infine la serie di Troub, non mi era chiara due anni fa quando feci il corso e non mi è chiara adesso? Ma è possibile che la chiedano in sede di esame?
Inserito il 14-06-2006 alle 15:35
Alexgti-r2891
Velista
133 Messaggi
Iscritto il 13-06-2004

Risposta al topic


Mi potresti spiegare megli la formula? magari con un esempio?



allora metti caso di essere di notte e di non vedere ancora un faro che sai dover essere "circa" in un punto ma non ancora visibile. APPENA il faro è visibile, quindi compare SULL'orizzonte tu puoi applicare la formula sapendo che e=alla tua altezza più l'altezza dove ti trovi (1 metro o 2 se sei su una barca) e con h che è l'altezza del faro che trovi nel libro fari e fanali. Fatto questo potrei tracciare un luogo dei punti di raggio pari alla distanza trovata e con centro nel faro. Ora con un qualsiasi altro sistama per ottenere un secondo luogo dei punti puoi trovare la tua posizione!

Il problema della foschia è chiaramente legato al discorso sopra. Se non riesci a vedere il faro o il punto nel momento in cui fa capolino all'orizzonte non puoi utilizzare questo metodo.


Infine la serie di Troub, non mi era chiara due anni fa quando feci il corso e non mi è chiara adesso? Ma è possibile che la chiedano in sede di esame?


Non la chiedono praticamente mai, è un esercizio di calcolo anche poco utile sulle navi da diporto. Basta capire il concetto spiegato nella lezione, se mai dovessero chiederla sarà in una domanda orale senza conti per capire se si conosce il concetto da applicare.

Toro.
Inserito il 14-06-2006 alle 15:35
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002
Rispondi

Effettua l'accesso per poter rispondere al topic oppure registrati al nostro sito!

Iscriviti alla newsletter

© 2001-2017 Velaforfun.com