Forum

Rispondi

Effettua l'accesso per poter rispondere al topic oppure registrati al nostro sito!

Risposte: 29   Visualizzazioni: 2796  Sottoscrizioni: 30

partenza in regata

inzio io a dire la mia.

Partenza da fermi o "con la rincorsa"?.

Partenza da fermi è certamente meglio con tante barche specie se sei riuscito a posizionarti bene mentre a tutte le regate di cabinati sono sempre partito in movimento cencando di tagliare fuori quelli che erano i miei avversari diretti...

esperienze vostre? pareri?

Toro.:)
Inserito il 06-05-2004 alle 10:43
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002

Risposta al topic

IO SONO DELL IDEA CHE UNA PARTENZA FATTA BENE è UNA PARTENZA IN VELOCITA ....OVVIAMENTE ANCHE SU QUESTO SI PUO DIBATTERE INFATTI SE NOI ABBIAMO UNA DERIVA MOLTO LEGGERA ES LASER ANCHE SE SIAMO FERMI POSSIAMO PARTIRE UGUALMENTE VELOCI INFATTI SI SA CHE LE DERIVE SONO MOLTO MANOVRABILI E BASTA ADDIRITTURA UNA SCHIENATA PER RIPARTIRE VELOCEMENTE E FAR POGGIARE LA BARCA...LE COSE COMPLICANO SE ABBIAMO UN CATAMARANO COME SI SA I MULTISCAFI SONO VELOCISSIMI MA NON MOLTO MANOVRABILI SOPRATTUTTO SULLA LINEA DI PARTENZA ALL AVVIO DI UNA REGATA DOVE CI SONO DECINE DI AVVOLTOI PRONTI A TUTTO PUR DI PARTIRE BENE .......E QUINDI IN QUESTO CASO OCCORE FARE UNA BUONA VALUTAZIONE SOPRATTUTTO CON POCO VENTO DOVE FERMARSI è DANNOSISSIMO INFATTI POTRSTE PIANTARVI LI COME GIUGGIOLE A GURDARE GLI ALTRI CHE VI SFILANO DA SOPRA E SOTTO VENTO IN QUESTO CASO SARESTE ULTIMI SENZA VIA DI FUGA ........
Inserito il 06-05-2004 alle 10:43
la mia mail è zero.82@tin.it
eclipse
Velista in porto
26 Messaggi
Iscritto il 22-03-2004

Risposta al topic

interessante, non avevo mai valutato la partenza in velocità con una deriva, sarà che ho sempre utilizzato derive che bastava spostare un dito per farle partire:D

c'è anche da dire che tutto è proporzionale al numero di imbarcazioni, giusto? se sei sulla linea di parteza in 50 tutti ammucchiati sopra vento è davvero un miracolo partire in volata senza essere protestati 40 volte...
Inserito il 06-05-2004 alle 10:43
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002

Risposta al topic

bè diciamo di si ma cè un piccolo trucco ....tutti vanno sulla linea specialmente con molto vento ...troppo anticipatamentee quindi sono costretti a fermarsi o a poggiare ed ora viene il bello ...presi i cinque minuti inizziamo a percorrere una linea immaginaria sopravento alla barca giuria supponiamo di avere il vento a 90 gradi quindi al traverso (la velocita è uguale in entrambe le direzioni) percorriamo la linea immaginaria fino a che non mancano circa 2 minuti e 40 allora strambiamo e ricominciamo a riavvicinarci alla barca giuria sempre percorrendo la linea immaginaria percorsa in precedenza ...ora noterete che sono gia tutti in prossimita della barca e ovviamente tutti fermi e tutti in anticipo ....ora iniziano a formarsi i buchi basta solo avere fegato e freddezza per infilarsi al via e partire a tutta birra lasciando li tutti ...ovviamente questa è una tecnica che ho sperimentato nelle regate di flotta con davvero tante barche almeno 60 ritorna utilissima con vento forte
Inserito il 06-05-2004 alle 10:43
la mia mail è zero.82@tin.it
eclipse
Velista in porto
26 Messaggi
Iscritto il 22-03-2004

Risposta al topic

vero verissimo, sono sempre tutti in anticipo.

non riesco a visualizzarmi la linee che dici essere sopravento alla barca giuria, non sei già fuori dalla linea?

Io in genere faccio alla bersagliera, sto dietro fermo un po' sopravento a dove vorrei partire e quando mancano pochi secondi (15 circa) mi fiondo me primo buco che trovo, l'unico problema che con questo sistema non esiste sgarrare neppure di un secondo altrimenti fai certamente OCS.
anche qui funziona solo se tutti sono fermi e da lì non vogliono schiodare e quindi scarrocciano e aprono qualche pertugio.

Non funziona con tante barche perché se sono più di "2 file" non riesci ad infilarti..

il sistema di percorre la linea lo uso in genere per sapere a occhio qual'è la parte più sopravento o cmq la più favorevole...

Toro.:)
Inserito il 06-05-2004 alle 10:43
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002

Risposta al topic

ATTENZIONE IN PARTENZA
1) Corrente perpendicolare alla linea di partenza; grosse difficoltà a tagliare
la linea, quindi farsi trovare al momento dello «start» in velocità ed in
posizione centrale, a meno che l'allineamento non sia estremamente
favorevole in un Iato.
2) Corrente che taglia a 900 o 2700 il campo di regata. Bisogna stare attenti
alnon farsi portare fuori allineamento a causa della aumentata velocità
dell'imbarcazione. .
3) Corrente dietro l'allineamento di partenza. Condizione molto difficile perchè
la spinta della corrente ci porterà fuori allineamento se non sapremo
prendere le dovute precauzioni:
a) prendere in modo giusto il tempo;
b) evitare che le barche dietro ci spingano fuori;
c) scorrere l'allineamento con molta attenzione;
d) utilizzare il Iato favorevole tenendo la posizione acquisita.
Le direzioni intermedie delle quattro soprascritte devono essere verificate sul
luogo, impostando sempre la partenza in base alla bolina che seguirà dopo
la partenza. Quindi:
O Uso della bussola.
@ Direzione ed intensità del vento.
@) Direzione ed intensità della corrente.
O Piano per la partenza preciso (ai 5 minuti dobbiamo avere cl<1larocosa
fare).
0 Impostare la primabolina in favore di bordeggio (buono), utilizzando il Iato
scarso come avvicinamento e controllo.
Inserito il 06-05-2004 alle 10:43
la mia mail è zero.82@tin.it
eclipse
Velista in porto
26 Messaggi
Iscritto il 22-03-2004

Risposta al topic

O M ------------------------------

0 :è LA BOA DI PARTENZA
M:è LA BARCA GIURIA
---:è LA LINEA IMMAGINARIA CHE TI DICEVO
Inserito il 06-05-2004 alle 10:43
la mia mail è zero.82@tin.it
eclipse
Velista in porto
26 Messaggi
Iscritto il 22-03-2004

Risposta al topic

IN QUALE PUNTO CONVERRA TAGLIARE LA LINEA DI PARTENZA?
Nei limiti di una buona approssimazione le giurie tendono a dare un lieve
vantaggio alle barche che partono con mure a dritta allo scopo di scoraggiare
le partenze con mure a sinistra, oppure il vantaggio dato ad una estremità,
da parte della giurià, viene utilizzato anche per equilibrare il percorso di
bolina: si può verificare che se il vantaggio è dato a destra dell'allineamento,
il bordo favorevole è a sinistra e viceversa.
Attenzione la corrente è presente sempre, sia in pàrtenza che nei tratti della
regata. La tattica deve essere impostata pensando a queste condizioni.
Esempio di tattica di regata con corrente che taglia il campo a 45° e senza
salti di vento. Lo «spostamento laterale» provocato dalla corrente genera un
vento che sposta la sua direzione verso la prua della barca. Ecco perchè la
barca «B» è costretta ad abbassare la sua prua di bolina su un bordeggio
lungo, anche se la sua Gonduzione di bolina è corretta. Mentre la barca «A»
diminuirà la velocità, mantenendo però una buona rotta di bolina, nel resto
del percorso è evidente che è meglio avere una certa direzione per utilizzare
in pieno l'intensità della corrente.:metallica
Inserito il 06-05-2004 alle 10:43
la mia mail è zero.82@tin.it
eclipse
Velista in porto
26 Messaggi
Iscritto il 22-03-2004

Risposta al topic

dici quindi così:
O -- linea -- M - - - - - - - - - - - - - - - -
______|------------------------------|

dove | sono i punti dove giri, - - l'andata e ------il ritorno?
Inserito il 06-05-2004 alle 10:43
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002

Risposta al topic

esatto ma ovviamente stando attento a non sciendere troppo devi avere a prua come punto di riferimento sempre la barca giuria:cul:metallica:D
Inserito il 06-05-2004 alle 10:43
la mia mail è zero.82@tin.it
eclipse
Velista in porto
26 Messaggi
Iscritto il 22-03-2004

Risposta al topic

brava infatti è la fine arrivare in anticipo oppure poggiare perche finisci nei rifiuti del mondo:metallica:stordita::cul:cul:cul[COLOR=nome]
Inserito il 06-05-2004 alle 10:43
la mia mail è zero.82@tin.it
eclipse
Velista in porto
26 Messaggi
Iscritto il 22-03-2004

Risposta al topic

è giusta la partenza mure a sinistra che ne pensate ??????ognuno esprima la sua idea:metallica:metallica:metallica:cul:cul:cul:cul:D:D:D:p:eek::cool::cool:[COLOR=nome]
Inserito il 06-05-2004 alle 10:43
la mia mail è zero.82@tin.it
eclipse
Velista in porto
26 Messaggi
Iscritto il 22-03-2004

Risposta al topic

butei una cosa è sicura..per quanto possa essere leggera una barca se parte in velocità in partenza resta sempre e comunque piu veloce di una stessa berca che parte da ferma..è ovvio che poi dipende dai casi però secondo me se si riesce non bisogna mai partire da fermi..
Inserito il 06-05-2004 alle 10:43
peter
Velista in porto
7 Messaggi
Iscritto il 30-05-2005

Risposta al topic

assolutamente sacrosanto:metallica
aggiungo che partire magari in seconda fila ma avere spazio per virare subito è quasi meglio che essere nel mezzo ma rimanere nei rifiuti senza potersi levare!:cool:
Inserito il 06-05-2004 alle 10:43
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002

Risposta al topic

partire liberi dai rifiuti, dalla parte giusta, in velocità, con spazio per virare o per puggiare leggermente se ti serve vel ocità, mure a dritta (a meno che non ci sia stato un grosso salto di vento a sinistra e riesci a partire in boa). tutto molto difficile quando ci sono centinaia di bravi regatanti!:cool:
Inserito il 06-05-2004 alle 10:43
salvo6004
Velista in porto
2 Messaggi
Iscritto il 26-06-2005

Risposta al topic

anche partire poco dopo (cioè non in prima linea) ma avere spazio sufficiente per virare attorno alla barca giuria è prendere vento pulito subito su mure a sinistra è una mossa che paga:)
Inserito il 06-05-2004 alle 10:43
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002

Risposta al topic

Nelle partenze di regate cabinati ho visto che molti ignorano quale sia il lato di partenza migliore, in base al giro del vento, e si ostinano a partire tutti dalla stessa parte... secondo me un paio di allineamenti andrebbero sempre presi, potestre avere delle sorprese.
Inserito il 06-05-2004 alle 10:43
Bizzio
Bizzio
Velista in porto
8 Messaggi
Iscritto il 21-10-2005

Risposta al topic

mai partito da fermo...
devi avere barca veloce e reattiva...
per farlo...
hai mai provato ad esser fermo e vedere glialtri che ti arriva da dietro lanciati ???
;-)))

Inserito il 06-05-2004 alle 10:43
NELSON
NELSON
Velista in porto
18 Messaggi
Iscritto il 17-02-2006

Risposta al topic

Orca! è anche vero però che alcune barche in velocità sono lanciate, e gestire una partenza a tutta birra non è la cosa più facile...chiaro poi dipende dalla situazione!
Toro
Inserito il 06-05-2004 alle 10:43
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002

Risposta al topic

Quello che dice Toro Seduto è vero, è difficile gestire la barca in velocità... ma con qualche accorgimento potrete trovarmi a fare un aprtenza molto molto positiva.

Vi porto l'esempio di come partiamo noi.
Naturalmente dipende da tanti fattori però in generale scorriamo la linea mure a sinistra al traverso... con el vele mooolto lasche, ci allontaniamo sottovento alla barca giura a circa -2' -3' (dipende da dove vogliamo partire), poi viriamo e sempre al traverso/bolina larga ci avviciniamo al punto... a meno 45'' ci troviamo più o meno nel corridoio dove vorremmo partire.... vele sempre lasche... dobbiamo camminare ma non troppo... poi botte all'orza se siamo in antipico o se dobbiamo difendere... ma sempre a distanza dalla linea... a -30" iniziamo a cazzare (dipende dalla distanza dalla linea) e partiamo in velocità.

Questa è la mia esperienza, ma è solo una delle tante che possone essere applicate.

Ciaoooooooooo
Inserito il 06-05-2004 alle 10:43
Bizzio
Bizzio
Velista in porto
8 Messaggi
Iscritto il 21-10-2005
Rispondi

Effettua l'accesso per poter rispondere al topic oppure registrati al nostro sito!

Iscriviti alla newsletter

© 2001-2019 Velaforfun.com