Forum

Rispondi

Effettua l'accesso per poter rispondere al topic oppure registrati al nostro sito!

Risposte: 22   Visualizzazioni: 2122  Sottoscrizioni: 23

idee da matti.. aiuto!!!

salve a tutti.. mi sono, come al mio solito, imbarcato in un'impresa assurda e potenzialmente autolasinistica.. in breve.. c'è una scommessa molto seria in atto e i termini sono questi: il mio amico, velista di gande esperienza, ha realizzato due modelli in scala 1:2 di un'imbarcazione di classe IACC(l'ultima luna rossa per intenderci..)di 12 metri, in alluminio, perfette repliche dell'originale. attrezzature e armo sono da realizzarsi e a discrezione degli scommettitori.. cioè.. siccome a parità di mezzi non potrei mai btterlo in regata l'unica mia possibilità è quella di costruire la barca migliore. ora, la mia idea sarebbe quella di realizzare una vela alare rigida con albero auto portante, non ridete vi prego, il punto è che non si trovano molti disegni al riguardo. qualcuno di voi mi può fornire, o indicare come potermelo prcurare, un progetto più o meno dettagliato della cosa? realizzato, o funzionante, o che voi ritenete tale!!! brancolo nel buio più totale, quindi ogni idea è ben accetta, anche riguardo la fattibilità del tutto.. grazie mille, e come si dice, buon vento!!!

Inserito il 21-04-2010 alle 03:58
completamentematto
Velista in porto
7 Messaggi
Iscritto il 21-04-2010

Risposta al topic

ahia.. bella scommessa! :D
Il problema non è in se il disegno dell'ala (per quello te ne posso progettare anche io quante ne vuoi), ma la realizzazione dei cinematismi: in pratica per avere davvero dei vantaggi l'ala deve essere divisa in diversi pannelli orientabili separatamente (vedi quella di oracle), e quindi servono attuatori (i pisotoni che le muovono), sistemi di controllo (il telecomando) e ovviamente i generatori di potenza (un motore che dà corrente).
Quindi... giudica tu se ne può valere la pena, anche considerato che alla fine non è detto che il risultato sia soddisfacente :)


Inserito il 21-04-2010 alle 03:58
A fast boat always makes the tactician look like a genius
andrew87
Mozzo
30 Messaggi
Iscritto il 27-07-2009

Risposta al topic

dicci meglio i termini della scommessa e in che condizioni dovreste confrontarvi, non è detto che l'ala sia la soluzione migliore!:)

Inserito il 21-04-2010 alle 03:58
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002

Risposta al topic

già.. lui è un grande velista, io non resisto alle sfide.. si svolgerebbe sul lago d'iseo, che tra l'altro non conosco.. o meglio.. di cui non conosco le condizioni del vento, in data da stabilirsi non posteriore al mese di agosto del prossimo anno, come detto gli scafi sono già pronti(o quasi) e comunque già a disposizione per le modifiche che ognuno ritiene opportune. in questo momento io ho "in mao" un guscio di noce di 12 metri con solo bulbo e timone al loro posto. l'albero (o comunque sia:D) non può superare i 15 metri di altezza. il bulbo pesa 370kilogrammi ed è "attaccato" ad una pinna di 4 metri.. queste in linea di massima le condizioni.. approposito.. il tutto su percorso a bastone.. vittoria secca. e in ultimo.. nel frattempo devo anche migliorarmi nella vela.. eggià.. non sono nemmeno molto esperto:(

Inserito il 21-04-2010 alle 03:58
completamentematto
Velista in porto
7 Messaggi
Iscritto il 21-04-2010

Risposta al topic

Ci ho riflettuto e volendo si potrebbe costruire anche un azionamento manuale: sarebbero necessarie 16 scotte solo per la randa, però meglio che impazzire dietro a sistemi idraulici e cose simili.
Se davvero lo vuoi fare potrei mandarti qualche disegno.

Inserito il 21-04-2010 alle 03:58
A fast boat always makes the tactician look like a genius
andrew87
Mozzo
30 Messaggi
Iscritto il 27-07-2009

Risposta al topic

intanto ti ringrazio per aver creduto nell'idea.. fin ora ho ricevuto solo grasse risate al solo sentirne parlare.. in più entrami avete a che fare con la realtà del lago, chi meglio di voi potrebbe consigliarmi? e sono anche contentissmo nel sntire che è stato pure spunto di riflessione per te.. sarei felicissimo se potessi mandarmi anche solo qualche schizzo, senza farti dannare, gentilissimo davvero.. e ovviamente sei invitato all'evento.. sicuramente al varo e se vorrai già da subito come membro dell'equipaggio.. sarà davvero una bella sfida!!!

Inserito il 21-04-2010 alle 03:58
completamentematto
Velista in porto
7 Messaggi
Iscritto il 21-04-2010

Risposta al topic

scrivimi una mail su heian87@hotmail.com, così ti mando un paio di schizzi e qualche altro commento.
Per quanto riguarda l'equipaggio.. beh.. ala rigida o meno, una bella regata non si rifiuta mai :D

Inserito il 21-04-2010 alle 03:58
A fast boat always makes the tactician look like a genius
andrew87
Mozzo
30 Messaggi
Iscritto il 27-07-2009

Risposta al topic

bene, ecco qui una prima bozza. Spero che il disegno sia chiaro almeno nell'idea.
Ora veniamo ai problemi: la realizzazione non sarà una passeggiata.
Innanzitutto bisogna trovare l'albero, che con i suoi 15m, sarà una bella sberla. Poi andrà modificato con cerniere e bracci (ma questo è il meno).
Altro problema è la realizzazione dell'ala: dobbiamo vedere quali tecnologie abbiamo a disposizione. Farla in carbonio sarebbe un sogno, ma il progetto è davvero complicato e non so in quanti siano in grado di laminarne 90mq.
Farla in alluminio (che, a giudicare dagli scafi, siamo in grado di lavorare) e vetroresina potrebbe andare bene, ma bisogna vedere un attimo il peso.
Insomma, per la parte aerodinamica ci penso tranquillamente io, per il resto.. c'è qualche strutturista disponibile?


Esiste un file allegato da andrew87: SCARICALO
Inserito il 21-04-2010 alle 03:58
A fast boat always makes the tactician look like a genius
andrew87
Mozzo
30 Messaggi
Iscritto il 27-07-2009

Risposta al topic

niente male davvero.. ottimo lavoro andrew!!! si legge una preparezione tecnica.. ingenieria forse? mi chiedevo se lavorando con circuiti chiusi di andata e ritorno per dritta e sinistra non si riuscirebbe a dimezzare le scotte a piede d'albero? intanto accettiamo consigli sulla laminatura dell'ala.. è fantastico sentirsi sempre più vicini all'obbiettivo.. che squadra!

Inserito il 21-04-2010 alle 03:58
completamentematto
Velista in porto
7 Messaggi
Iscritto il 21-04-2010

Risposta al topic

Sì, sono laureato in ingegneria aerospaziale al politecnico di Milano. Ora sto seguendo i corsi di specialistica.
I circuiti chiusi di sicuro posso essere utili per gestire le cose in pozzetto, ma alla fine, attraverso l'albero, devono comunque passare 16 scotte (con tutto il relativo sistema di bozzelli per tenerle al loro posto).
Quindi direi che ora il bisogno più urgente è trovare qualcuno in grado di farci l'albero, magari anche con già i circuiti interni e i bracci al posto giusto. Qualcuno ha conoscenze?

Inserito il 21-04-2010 alle 03:58
A fast boat always makes the tactician look like a genius
andrew87
Mozzo
30 Messaggi
Iscritto il 27-07-2009

Risposta al topic

Allora, direi che almeno la passione ci accomuna tutti.
Ho visto gli schemi, io credo che prima di tutto l'idea sia quella di creare un modello 3D della cosa (rhino) , valutarlo in un programma di fluidodinamica (?) e analizzarlo prima al pc.
Parallelamente appena si hanno schemi si può procedere a chiedere preventivi e aiuti materiali.
Abbiamo un architetto e un ingegnere,
completamentematto, competenze specifiche?

Io posso chiaramente anche dare tutto lo spazio e le risorse necessarie qui man mano che il progetto va avanti.

Stai portando avanti la discussione anche in altri posti? giusto perché se si vuole arrivare ad un concreto bisogna certamente riunire tutte le informazioni!

T. :)

Inserito il 21-04-2010 alle 03:58
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002

Risposta al topic

Approvo l'unificazione delle forze.
Per quanto riguarda gli schemi, però, credo sia importante sapere se la cosa è fattibile: il progetto dettagliato porta via molto tempo, se alla fine non possiamo realizzarlo è inutile anche mettercisi.
Al momento l'idea è semplice: ci serve un albero di 15 metri con 4 coppie di "crocette" aggiuntive e circuiti interni per 16 "drizze", esiste qualcuno in grado di farcelo? Se sì quanto vuole?
Ad occhio mi sa che saranno almeno 10-12 mila euro di albero e quasi altrettanti di ala (ma a quello ci penseremo dopo). Poi se qualcuno ha conoscenze...
Quindi rinnoverei il "C'è nessuno che sa come farsi realizzare un albero di 15 metri?"

Inserito il 21-04-2010 alle 03:58
A fast boat always makes the tactician look like a genius
andrew87
Mozzo
30 Messaggi
Iscritto il 27-07-2009

Risposta al topic

io mi posso informare da chi realizza gli alberi ma non li conosco personalmente quindi difficile avere informazioni prima di avere qualcosa in mano da spiegare, consiglierei però che tutto questo lo gestisca CM che è lui che segue budget e idea.
Concordo che bisogna prima fare uno studio di fattibilità...per investire le energie giuste!

Inserito il 21-04-2010 alle 03:58
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002

Risposta al topic

ho provato a sottoporre l'idea su di un altro forum, amici della vela, devo dire che ho incontrato qualche ostilità ma sembra che qualcuno seppur timidamente si sia intrigato.. trovate la discussine in "autocostruzioni e restauri". ora, competnze specifiche.. bhè, la passione conta? a parte tutto, manualità e "idea" non mi mancao.. sfortunatamente non sono cose prettamente tecniche. in effetti mi sono avvicinato alla vela per assecondare la passione di mio figlo ventenne e condividere così con lui nuovi momenti.. la scommessa viene solo successivamente in ordine temporale. il budget non dovrebbe essere un problema, certo la cosa non è trascurabile, dopotutto il nostro non è un sindacato di coppa america ecco..
sfortunatamente nè prada nè telecomitalia erano disponibili.. ma qualcuno che crede nell'idea c'è ed è convinto possa funzionare almeno quanto noi! mi sto muovendo per recuperare informazioni sulla costruzione dell'albero, praticamente partendo dal lamiato di alluminio, per averne un'idea quantomeno. appena ne saprò qualcosa di più non tarderò ad informarvi. piuttosto, vi è capitato di "inciampare" nel nuovo prototipo di wally?

integro: da profano devo dire di averci letto poco ma sottopongo a voi del mestiere questo link:http://www.wimor.com/VelaAlare.htm
che ne pensate? come temo è forse solo, e resterà sempre, un modellino?


Messaggio modificato il 4/27/2010 1:57:50 AM da completamentematto
Inserito il 21-04-2010 alle 03:58
completamentematto
Velista in porto
7 Messaggi
Iscritto il 21-04-2010

Risposta al topic

la soluzione del link è molto acuta, ma di difficile applicazione su scale grandi:
le stecche di un modellino possono essere abbastanza flessibili da essere piegate con un motorino elettrico (tanto la pressione aerodinamica è scarsa), ma per piegare le stecche di una barca reale ci vorrebbe un bel motore, che noi non abbiamo :S
Comunque mi fa piacere che ci sia tutto questo supporto al progetto :) Non appena sappiamo come procurarci l'albero inizio a produrre anche qualche studio aerodinamico e strutturale.
Tienici aggiornati!!

Inserito il 21-04-2010 alle 03:58
A fast boat always makes the tactician look like a genius
andrew87
Mozzo
30 Messaggi
Iscritto il 27-07-2009

Risposta al topic

Magari un planning ci farebbe bene :)
Per l'albero prima di tutti io sentirei lahttp://www.superspars.com/ e poi magari qualche cantiere più "locale".

Interessante la soluzione postata ma due cose:
1. hai parlato di un bastone quindi da considerare anche il lasco
2. è una soluzione brevettata (apparentemente) e come già detto e forse da valutare bene oracle aveva un gran motore per muovere l'ala, noi le braccia!

T.

Inserito il 21-04-2010 alle 03:58
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002

Risposta al topic

eh.. per il lasco in effetti c'è da trovare anche un super spi, perchè con l'ala non si va molto lontano :S

Per le nostre povere braccia... lavoriamo sui bracci dell'albero (crocette), ma nel dubbio io inizierei ad andare in palestra :P

Inserito il 21-04-2010 alle 03:58
A fast boat always makes the tactician look like a genius
andrew87
Mozzo
30 Messaggi
Iscritto il 27-07-2009

Risposta al topic

rieccomi.. per l'albero ancora niente, niente di rilevante, siamo ancora allo studio di fattibilità da parte della ditta, che non è specializzata in alberi e per ciò sta studiando l'effettiva possibilità che l'albero si auto-porti senza collassare.. spessore e rinforzi di conseguenza. nel frattempo: sempre per tenere viva l'attenzione e l'interesse provo ad indirizzarvi a
www.omerwingsail.com/
un amico mi diceva di aver visto all'opera un'imbarcazione armata con una Omer Wingsail, albero rotante, stecche in sottilissimo alluminio e.. il problema di disarmarla all'occorrenza.. eggià.. come la disarmiamo una vela laminata da 40mq? aspetto i vostri pareri. e a prestissimo




Messaggio modificato il 4/30/2010 1:20:27 AM da completamentematto
Inserito il 21-04-2010 alle 03:58
completamentematto
Velista in porto
7 Messaggi
Iscritto il 21-04-2010

Risposta al topic

Ciao CM, mi sembra che tu sia lanciato davvero e questo è ottimo.
Per il problema di ridurre la velatura avresti lo stesso problema con l'ala, motivo anche per cui oracle e l'ultima AC aveva dei limiti di vento massimo ferrei..:stordita:
Di pro si potrebbe trovare un materiale/tessuto attivo che possa reagire in modo diverso secondo condizioni diverse (più o meno permeabile) questo sarebbe da cercare e provare e aiuterebbe a ridurre la velatura anche se perderesti un po' in prestazioni.

Per l'albero un bel progettino e un calcolo suhttp://www.straus7.com/ (che conosco ma non so usare) e abbiamo già chiaro un progetto da presentare a più produttori di alberi per preventivi e fattibilità :)

Inserito il 21-04-2010 alle 03:58
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002

Risposta al topic

dimenticavo, hai un modello 3D della barca che hai in mano? dei progetti? foto? bisogna pur entrare nel vivo ;)

Inserito il 21-04-2010 alle 03:58
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002
Rispondi

Effettua l'accesso per poter rispondere al topic oppure registrati al nostro sito!

Iscriviti alla newsletter

© 2001-2019 Velaforfun.com