Forum

Rispondi

Effettua l'accesso per poter rispondere al topic oppure registrati al nostro sito!

Risposte: 6   Visualizzazioni: 2637  Sottoscrizioni: 7

piegatura genoa e randa

Ciao a tutti,

per una corretta sostituzione delle vele in regata è regola arrotorarle dalla penna??

io ad esempio per il genoa (Pentex) lo arrotolo dalla penna ,(piegarlo sarebbe un danno irreparabile, rimarrebbero pieghe), per avere il punto di mura sempre a portata di mano per ogni qualsiasi evenienza (sostituzione immediata)... naturalmente faccio altrettanto anche per la randa.....anche se essendo di un altro materiale potrei anche piegarla in modo diverso; ma come???? giusto?

secondo quesito:
quanto ammaino la vela (randa) e la voglio lasciare sul tangone... l'ammaino tutta e poi la piego a sfoglia fissandola con il ragno... o lo faccio man mano che scende.... praticamente uno molla lentamente e due piegano...

Grazie 1000

Inserito il 02-07-2008 alle 17:46
stfnmrnd
Mozzo
67 Messaggi
Iscritto il 21-06-2004

Risposta al topic

Per il Genoa penso che come dicevi è un ottimo sistema arrotolandolo si stressa meno il tessuto e direi uguale anche per la randa anche se fosse di materiali meno pregiati, tanto alla fine non cambia molto.

Per la randa sul boma, dalla mia esperienza direi che puoi usare entrambi i metodi, piegarla mentre la ammaini puoi usarlo quando c'è poco vento o cmq quando sei prua al vento. Tirarla tutta giù e poi piegarla dopo viene bene quando c'è vento (che potrebbe strapparla dalle mani di chi piega se fosse mezza issata) o quando magari non si voglia o non si possa stare controvento tutto il tempo, quindi la si ammaina tutta, ci si sposta e poi la si piega.




Messaggio modificato il 7/3/2008 9:22:08 AM da fustino83
Inserito il 02-07-2008 alle 17:46
Salud
fustino83
Velista
308 Messaggi
Iscritto il 19-05-2006

Risposta al topic

grazie fin quì ci siamo... ma se fossi in regata e dovessi sostituire il genoa... come dovrei averla piegata nella sacca?? mi spiego meglio... in regata devi sostituire la vela nel minor tempo possibile perciò devi saperti organizzare. Avendo il genoa in Pentax e ammettendo che debba sostituirlo con una vela analoga... si deve avere il punto di mura subito a portata di mano e quì l'abbiamo e poi? devo srotorarla tutta per trovare la penna è corretto?? come farebbero in regata??

Inserito il 02-07-2008 alle 17:46
stfnmrnd
Mozzo
67 Messaggi
Iscritto il 21-06-2004

Risposta al topic

Ah si non avevo letto che si stesse parlando di regata.

Devo dirti che le vele arrotolate completamente non le ho mai piegate, cmq pensandoci in effetti mi sembra un gran casino se hai solo la mura a portata di mano e devi srotolarla tutta.

Nel caso mi capitasse farei in questo modo, piegherei a metà la vela e poi la arrotolerei, in questo modo alla fine ci si ritrova con penna e mura vicine e a portata di mano pronti per una issata rapida, inoltre mentre sale in teoria si srotola da sola.

Inserito il 02-07-2008 alle 17:46
Salud
fustino83
Velista
308 Messaggi
Iscritto il 19-05-2006

Risposta al topic

mi piacerebbe proprio sapere come fanno in regata... ma comunque per quando riguarda "tu dici si srotola da sola" nel mio caso non può succedere in quando ho sull'inferitura i garrocci....... se il genoa fosse piegato normalmente non ci sarebbero grossi problemi ma essendo di Pentex (non può essere piegata) è un pò diverso... fisso il punto di mura.... ingarroccio srotolando il genoa... ammaino quello da cambiare, cambio la drizza e lo tolgo e poi isso quello nuovo...

Inserito il 02-07-2008 alle 17:46
stfnmrnd
Mozzo
67 Messaggi
Iscritto il 21-06-2004

Risposta al topic

Beh.. una possibilità è arrotolare la vela a partire dalla base verso la penna, così puoi attaccare subito la drizza e ingarrocciare in ordine mentre issi la vela (operazione un pò pericolosa con molto vento). Inoltre essendo la base più lunga di qualsiasi altra sezione il punto di scotta è comunque raggiungibile fin dall'inizio.
In ogni caso in regata credo che l'ideale sia sempre srotolare subito tutta la vela nuova e ingarrocciarla completamente tra il punto di mura e il primo gancio del vecchio genoa, così appena lo tiri giù basta sganciare i garrocci superiori, attaccare la drizza ed il nuovo genoa è già pronto.
Se la barca non è troppo grande e con un pò di pratica lo si fa nello spazio di una virata.

Inserito il 02-07-2008 alle 17:46
A fast boat always makes the tactician look like a genius
andrew87
Mozzo
30 Messaggi
Iscritto il 27-07-2009

Risposta al topic

essendo in regata e non potendo fare diversamente , credo che l'ideale sia tirare fuori il genoa dalla sacca, srotolarlo in coperta ( avendolo precedentemente arrotolato a partire dalla base ) e una volta piegato e fissato alla draglia, ingarrocciarlo allo strallo.
dopodichè scendi con la vela vecchia , passi la drizza alla penna nuova e issi.
io sul mio j24 faccio cosi e mi trovo bene. ( anche se capita di rado un cambio di vele )
ovvio che di sicuro non è la manovra perfetta , ma se qualcuno ha consigli migliori, sono più che ben accetti..

:)



Inserito il 02-07-2008 alle 17:46
norby
Velista in porto
3 Messaggi
Iscritto il 14-05-2010
Rispondi

Effettua l'accesso per poter rispondere al topic oppure registrati al nostro sito!

Iscriviti alla newsletter

© 2001-2019 Velaforfun.com