Forum

Rispondi

Effettua l'accesso per poter rispondere al topic oppure registrati al nostro sito!

Risposte: 34   Visualizzazioni: 4031  Sottoscrizioni: 35

Risposta al topic

oggi di nuovo misurazione con l'igrometro...valore 60% nonostante tutta l'acqua neve e vento di quersti gionri..quindi secondo me sono riuscito a prosciugare la maggior parte delle fonti di umidità....
il problema ora è trovare un efficente sistema per evacuare aria in modo tale che nn vi entri acqua e insetti...ho già un areatore solare sul portellone,ma il problema è che quando nn c'è più il sole,o quando questo nn batte più sul pannello la sua efficenza è zero...la barca poi è ormeggiata di prua quindi nel pomeriggio si trova il sole di lato e poi di prua...quindi l'areatore va solo nella mattina e nelle prime ore del pomeriggio....maremma nn avevo pensato a questa cosa...

Inserito il 17-03-2008 alle 16:46
flaviobob5
Velista
120 Messaggi
Iscritto il 19-09-2007

Risposta al topic

temo tu sia esageratamente ossessionato dall'umidità.
L'umidità è un fenomeno normale e per certi versi anche utile, altrimenti guarnizioni, plastiche e legni si romperebbero e sgretolerebbero tutti.
TI consiglio di tenere la barca ventilata e con aria fresca, controllare spesso che non ci sia acqua in sentina (che è peggio certamente dell'umidità) e di scaldarla spesso in inverno.

Il resto non mi preoccuperei troppo di portare la tua barchina asciutta come un'acciuga e sottovuoto :)

Inserito il 17-03-2008 alle 16:46
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002

Risposta al topic

ok...va bene..hai ragione..
ma vedi continuo a dire come posso trovare in sentina dell'acqua se io nn ho niente che può portare acqua in sentina?
non ho entrobordo,non ho timone interno..il paiolato è chiuso,il pavimento è chiuso...non ho nessun foro che mi permette di raggiungere la sentina..come faccio a rendermi conto se c'è acqua in sentina?
aspetta..ti metto come allegato alcune foto..


Esiste un file allegato da flaviobob5: SCARICALO
Esiste un file allegato da flaviobob5: [LINK=/uploads/file_forum/photo_5352413_3272008115305PM_flaviobob5.jpg]SCARICALO[/LINK]
Esiste un file allegato da flaviobob5: [LINK=/uploads/file_forum/Foto0071_3272008115305PM_flaviobob5.jpg]SCARICALO[/LINK]
Inserito il 17-03-2008 alle 16:46
flaviobob5
Velista
120 Messaggi
Iscritto il 19-09-2007

Risposta al topic

Prova a mandare una mail alla Jeanneau, o qualcosa di simile spiegandogli il fatto magari ti sanno dire, che andare a bucare senza sapere cosa c'è sotto è ovviamente molto rischioso.

Ma cmq siamo sicuri che sotto il fondo ci sia un intercapedine e non sia proprio lo scafo rivestito quello sul quale cammini ?

Inserito il 17-03-2008 alle 16:46
Salud
fustino83
Velista
308 Messaggi
Iscritto il 19-05-2006

Risposta al topic

allora alla jeanneau ho scritto 20 volte..ma il risultato è stato zero...non mi hanno risposto...mi hanno si inviato il libretto originale della mia barca ma sono due foto e le caratteristiche che già sapevo lunghezza fuori tutto,al galleggiamento,staza eccc...quindi nesun aiuto dal cantiere..
sai nn so cosa ci sia sotto in effetti..ma dando l'antivegetativa mi sono accorto che tra il pavimento calpestabile e lo scafo..segendo la forma di sicuro vi è un telaio che tiene questo pavimento rialzato..questo è sicuro..perchè poi i gavoni laterali sono più profondi rispetto al pavimento fai conto di 6-7 cm,quindi la parete di legno che vedi sulle foto fa da parete comunicante tra il visibile e il non visibile...dalla parete suddetta penso che lo scafo scenda..fino ad una altezza massima non oltre i 10cm vedrai...quindi di sentina avrò pochissimo...poi presumo che vi sia una mezzina che sorregga il pavimento sennò con che sta su con il peso delle persone?
il casino è proprio questo no?nn so come sia costruito il pavimento quindi nn ho la benchè minima idea di cosa ci sia di sotto

Inserito il 17-03-2008 alle 16:46
flaviobob5
Velista
120 Messaggi
Iscritto il 19-09-2007

Risposta al topic

Considera cmq che dove c'è il bulbo lo scafo è molto molto più spesso che dalle altre parti, anche un 10 cm di vetroresina di spessore possono essere normali.

Cmq appena puoi fai più foto possibili in varie angolazioni e zone, così vediamo meglio.

Inserito il 17-03-2008 alle 16:46
Salud
fustino83
Velista
308 Messaggi
Iscritto il 19-05-2006

Risposta al topic

CIAO FUSTINO83,
SONO ZORBA IL GRECO APPENA ISCRITTO ED HO SEGUITO CON MOLTA ATTENZIONE LA DISCUSSIONE SULL'ACQUA IN COPERTA.

TU DICI CHE QUALCHE LITRO D'ACQUA IN SENTINA è NORMALE::
INTENDI DIRE CHE SAREBBE PRODOTTA DALLA CONDENSA CHE SI FORMA ALL'INTERNO DELLO SCAFO?' SOPRATTUTTO SE LA BARCA STA SEMPRE ALLA BOA?? E QUINDI LA CONDENSA SI TRASFORMA IN LIQUIDO E FINISCE NEL POZZETTO DI SENTINA??

MI CONFERMI, CORTESEMENTE, QUESTE MIE CONSIDERAZIONI??

TI RINGRAZIO E BUONA GIORNATA.

SALUTI.

ZORBA IL GRECO


Inserito il 17-03-2008 alle 16:46
ZORBA IL GRECO
ZORBA IL GRECO
Velista in porto
2 Messaggi
Iscritto il 21-04-2008

Risposta al topic

FUSTINO83,
OVVIAMENTE PARLIAMO DI UNA BARCA IN VETRORESINA.
GRZ,

CIAO

ZORBA IL GRECO

Inserito il 17-03-2008 alle 16:46
ZORBA IL GRECO
ZORBA IL GRECO
Velista in porto
2 Messaggi
Iscritto il 21-04-2008

Risposta al topic

No non parlavo della condensa, ma proprio delle infiltrazioni dello scafo di acqua.

Con le barche in vetroresina chiaramente le infiltrazioni si sono ridotte di molto (rispetto agli scafi in fasciame dove era un continuo riempirsi e svuotarsi, tramite le pompe).

Il mio discorso è che se uno trova un pò di acqua in sentina non è che si deva allarmare subito, è normale anche negli scafi in vetroresina che ci siano infiltrazioni, basta pensare a quanti buchi ci sono sullo scafo, tra asse elica, scarichi del lavandino, del gabinetto, del motore, ecc ecc. Ma non solo spesso l'acqua viene anche dall'alto, quando piove è possibile che ci siano delle infiltrazioni, attraverso oblò, maniche a vento, passauomo, ecc ecc. Può essere utile sapere se appunto si tratta di acqua dolce o salata, è l'unico metodo è assaggiarla col gusto (a meno che non sia intrisa di olio o schifezze varie).

Chiaramente tutto dipende in quanto si trova e quanta se ne trova, se ogni settimana troviamo diversi litri in sentina, beh c'è qualcosa che non và, o sopra o sotto. ;)


Come dicevo con la condensa si può fare ben poco sulle barche, l'unico modo è ventilarle bene, tramite aspiratori solari, maniche a vento, aperture sugli sportelli del tambuccio, ecc ecc.

Inserito il 17-03-2008 alle 16:46
Salud
fustino83
Velista
308 Messaggi
Iscritto il 19-05-2006

Risposta al topic

intanto ciao a tutti..senti per quanto riguarda il mio caso io ho risolto con un deumidificatore e istallazione di un areatore solare di quelli che si trovano in ebay quindi di poco valore...oddio devo dirti che ogni settimana tolgo un bel 20 cl di acqua dal deumidificatore soprattutto quando piove e quando è umido...non stare a tappare tutti i possibili fori che hai in barca perchè diventi pazzo....per quanto riguarda la porosità della vetroresina...E' IMPOSSIBILE CHE VI SIA INFILTRAZIONE DELL'ACQUA DAL GELCOAT ALL'INTENRO POICHè AVRESTI SENZA DUBBIO PROBLEMI DI OSMOSI..e una serie infinita di danni alla barca quindi.........
devi pensare che il portellone,oblò,magari qualche vite che tiene i tienibene o la falchetta o l'attacco dei golfari o l'albero passante sono tutti veicoli di umidità...non pensare che l'acqua provenga dal basso per me spesso è proprio l'aria o acqua o infiltrazioni che provengono dall'alto cioè dalla coperta che creano acqua in sentina...........
io per esempio non ho la possbilità di entrare in sentina e quindi mettere una pompa che mi porti via l'acqua che si crea ma sinceramente mi sono accorto con un igrometro la mia umidità non supera i 34%...quindi valore accettabilissimo,anzi quasi da record........ecco il mio consiglio..ribadisco proveniente dai consigli che ho ricevuto in questa discussione è che prima di allarmarsi la miglior cosa è istallare un deumidificatore di quelli adatti ai metri cubi della barca..io ne ho uno da 60m2..per esempio....poi acquistare una stazione meteo classica che trovi a pochi euro che abbia l'igrometro....ce lo lasci tutta la settimana e appena apri la barca leggi il valore di umidità...beh se è al di sopra di 70 insomma hai dei problemini di infiltrazioni...se invece è al di sotto beh stai tranquillo poichè è normale routine delle barche sia a vela che a motore.......l'umidità considera che va dall'alto e scende in basso nella zona più fredda dell barca...è ovvio che si condenzi quindi in sentina dove hai lo scafo a contatto con l'acqua.....fai questa prova....e al limte installa una bella pompa di sentina automatica collegata ad un impianto elettrico ricaricabile con un pannello solare per esempio..........se però hai solo problemi di condenza noterai che sul deumidificatore troverai sempre e comunque acqua....non sei in un sottomarino.....e se nn ne trovi a litri allora sei in una situazione più che normale......ciao


Inserito il 17-03-2008 alle 16:46
flaviobob5
Velista
120 Messaggi
Iscritto il 19-09-2007

Risposta al topic

Vorrei precisare una cosa, tra acqua in sentina e umidità relativa non ci sono collegamenti. L'unico modo perchè la sentina si riempi d'acqua per colpa dell'umidità e che abbiamo valori del 100% (o prossimi a tale valore) di umidità relativa e ciò vuol dire che piove dal soffitto e che questa situazione duri per 10 giorni di fila, questi valori sarà molto raro averli, forse durante un forte temporale estivo con abbassamento forte della temperatura.


Cioè il togliere umidità è cosa buona, ma solo per una questione di vivibilità, o per far inumidire meno la cuscineria. Ma se uno non la toglie non è che gli affonda la barca. (almeno forse che non abiti nella foresta amazzonica ;))

Quindi in conclusione se c'è acqua in sentina c'è un'infiltrazione di acqua da qualche parte o dallo scafo o dalla coperta.

Cmq come ha detto flaviobob e dalla sua esperienza se vuoi diminuire l'umidità fai come ha fatto lui utilizzando un deumidificatore.




Messaggio modificato il 4/21/2008 7:38:41 PM da fustino83
Inserito il 17-03-2008 alle 16:46
Salud
fustino83
Velista
308 Messaggi
Iscritto il 19-05-2006

acqua sottocoperta

buon giorno,mi chiamo flavio ormai sono un veterano di questo forum..ho già aperto discussioni nello stesso..vi spiego il mio problema..ho acquistato tempo fa un gabinato a vela,che ho voluto rimettere a posto come da nuovo...dopo aver impermeabilizzato tutte le pareti interne della mia jeanneau bahia 23,dopo aver applicato colla e mastice,poi moquette su pareti e soffitto,dopo avere accuratamente sigillato oblò,finestrini,dopo avere sostituito il pavimento con un pvc tipo ospedale,dopo aver accuratamente sostituito e impermeabilizzato tutti gli scarichi a mare,dopo avere steso guarnizioni impermeabili per tutto il portellone,modificato la ribaltina...dopo tutto questo ancora mi trovo sul deumidificatore acqua in abbondanza dopo neanche due giorni dallo svuotamento dello stesso..non so più dove mettere silicone,non so più dove guardare..sto impazzendo...premetto di nn avere albero passante e personalmente qualsiasi cosa è stata stretta controllata siliconanta...addirittura il portellone ora è a pressione,chiude ermerticamente,così come l'oblò e i finiestrini tutti nuovi,tutte viti nuove...non so più cosa pensare....forse lo scafo è bucato!!!!!!
avete qualche consiglio da darmi? non posso mettermi a togliere la moquette appena messa e di certo nn posso permettermi più di spendere 2000 euro di tappeziere!!!!
non so veramente più da dove può entrare questa umidità!!!!

Inserito il 17-03-2008 alle 16:46
flaviobob5
Velista
120 Messaggi
Iscritto il 19-09-2007

Risposta al topic

vabbè ma in sentina c'è acqua ?

Inserito il 17-03-2008 alle 16:46
Salud
fustino83
Velista
308 Messaggi
Iscritto il 19-05-2006

Risposta al topic

Ciao!
non ho capito il tuo problema, ti trovi acqua sotto i paioli o il problema è che lasci acceso il deumidificatore all'interno della barca chiusa e dopo 2 giorni la vaschetta di raccolta dell'elettrodomestico è piena?
perché sono due casi molto diversi!

Toro :)

Inserito il 17-03-2008 alle 16:46
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002

Risposta al topic

l'igrometro l'ho trovato..ho ripensato che avevo in casa una stazione meteo digitale della oregon...ho rimesso le pile e mi sono accorto che in casa ho valori molto bassi 40% di umidità circa...domenica o domani ritornerò al lago e proverò se la tua ipotesi sarà esatta,ma penso che lo sia per forza..
stavo riflettendo su queste pareti comunicanti tra interno e gavone di prua per l'ancora e gavone esterno per la tanica della benzina e doccetta esterna...mi sono infatti accorto che se incautamente cade un po di benzina all'inteno del gavone l'odore si sparge per tutto l'interno. devo considerare chiaro l'indice di evaporazione e penetrazione che ha la benzina,ma sono convinto che dando una passata di fondo a questi gavoni forse diminuisco ancora di più l'umidità..che ne dici?
ieri per esempio osservavo la presenza di acqua stagnante nel gavone di prua dell'ancora..le pareti sono un po verdognole per la presenza di sporco e umidità..avevo intenzione di passarci una bella stesata di epossidico ad alto spessore per impermeabilizzare ancora di più questo gavone...poi nn saprei più che fare..
le pareti in effetti sono asciutte.
Non so se però si crei condenza sotto al pavimento poichè non posso raggiungerlo ne visivamente ne meccanicamente poichè la mia barca ha il pavimento interno rialzato dal reale fondo della barca e non c'è modo ne di mettere una pompa di sentina ne di controllare lo stato del fondo stesso..ma nn essendoci nessun foro nell'opera viva e morta..una pompa di sentina a cosa serve? per me di sicuro un po di umidità per effetto dell'umidità stessa ci sarà per forza e forse è proprio lì che dovrei indagare e semmai operare..ma che faccio? foro il pavimento?
metto una pompa di sentina?e come faccio ad istallarla?
Il pavimento e il piolato dei letti e dei mobili sono un tutt'uno..non so realmente dove poter forare per vedere di areare questa sezione?ci sarà 10 cm di vuoto nn più e solo per una sezione di 1 metro di larghezza e 4cmetri di lunghezza poichè sotto i letti laterali ho lo scafo a vista e lo stesso sulla v a prua..
A poppa invece ho il pozzetto che è rialzato,sotto il pozzetto ho per tutta la sua lunghezza un gavone lungo 2,5metri circa e largo 50cm,dove ho istallato la batteria,l'attacco 220v,e dove ci tengo i remi,il mezzo marinaio ecc..anche in questo caso ho la vetroresina verniciata a vista e nn ci trovo mai umidità..
ti ho raccontato tutta la barca in pratica..

Inserito il 17-03-2008 alle 16:46
flaviobob5
Velista
120 Messaggi
Iscritto il 19-09-2007

Risposta al topic

Ho cercato un pò di foto su internet per capire un attimo che barca era ma non ne ho trovate se non da distante e solo esterno.

Cmq almeno una apertura sul paiolo del pavimento ci sarà per visionare la sentina credo, in teoria tutta l'acqua si dovrebbe raccogliere lì, quindi se li non ce nè buchi non ne hai.

Cmq mi ripeto ma credo che diminuire l'umidità in barca sia una MISSION IMPOSSIBLE, anche se la ricopri completamente da uno strato di silicone "super Saratoga putenza siderale" ;)

Inserito il 17-03-2008 alle 16:46
Salud
fustino83
Velista
308 Messaggi
Iscritto il 19-05-2006

Risposta al topic

si di foto nn ci sono molte in giro..no il pavimento nn ha fori è impossibile visionare la sentina..questo ne sono certissimo...penso infatti che se dovessi forare il supporto che mi fa da pavimento potrei irrimediabilmente indebolire lo strato stesso poichè è tutto un pezzo..ora provo con l'igrometro in questi giorni vediamo che valore mi darà...sicuramente alto...

Inserito il 17-03-2008 alle 16:46
flaviobob5
Velista
120 Messaggi
Iscritto il 19-09-2007

Risposta al topic

oggi con acqua neve e vento fortissimo ho trovato appena una goccia di acqua sul deumidificatore..paradossalmente ne ho trovata di più nei giorni di sereno e freddo...
mi sono munito di igrometro come mi avevi consigliato e ho notato appena arrivato una umidità di 44%..meraviglioso!!!
poi dato che ho lavorato dentro la barca,sudando e aprendo più volte il portellone e quindi facendo entrare acqua piovana sono arrivato a valori intorno a 70%....
esplorando in ogni parte della barca mi sono accorto che sullo specchio di poppa c'è una piccola perdita dovuta al foro che hanno progettato per posizionare lo scalmo di emergenza per eventuale rottura del timone...entrava una bella quantità di acqua che infatti si stava accumulando proprio sotto questa perdita.....sarà stata questa cosa a scatenare tutto questa umidità?

Inserito il 17-03-2008 alle 16:46
flaviobob5
Velista
120 Messaggi
Iscritto il 19-09-2007

Risposta al topic

ti dico che l'igrometro ci mette un po' per segnare il valore giusto, in più ovviamente quando entri tu, apri oblo etc l'umidità aumenta.

Ora che tu non abbia neppure un'ispezione nella sentina mi pare molto strano, non è che sono stati i tuoi lavori a bloccare totalmente il paiolo? se così fosse ti conviene fare un foro di ispezione ed avere qualche sistema di evaquamento acque, cosa tra l'altro obbligatoria su alcune barche (non ricordo esattamente la normativa)

Detto questo sigillare tutti i buchi in coperta è ottima cosa ma non per bloccare l'umidità ma per bloccare le infiltrazioni d'acqua che invece non dovrebbero mai esserci.

Detto questo Aggiungo che non è la soluzione giusta impermeabilizzare tutto con strati di resina, sopratutto se le paratie sono già asciutte. Ti conviene piuttosto pensare a come riscaldare ogni tanto la barca, così facendo togli molta più umidità.

Ricorda anche che è bene resinare in giornate asciutte e soleggiare e resinare solo zone asciuttissime altrimenti puoi avere gravi problemi!

Toro :)

Inserito il 17-03-2008 alle 16:46
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002

Risposta al topic

no il paiolato ti posso assicurare era chiuso di suo...in pratica la mia barca penso sia una delle poche jeanneau 23 piedi ad essere con il bulbo fisso..questo ha portato il costruttore a ampliare la superficie calpestabile all'interno poichè nn c'è l'ingombro di una scassa della deriva..ma nn ha previsto nessun modo per intervenire sulla sentina che come ripeto chiamarla tale è un vanto...come spiegavo prima il pavimento è stato creato a perer mio con un grande pezzo di legno e poi su questo una resinatura forte ma tra il pavimento e la reale parete della barca al centro ci saranno appena 10 cm...lo dico perchè sotto i letti in pratica ho lo scafo a vista e posso immaginare quanto scenda in effetti sotto il pavimento...avrei anch'io pensato a fare un foro di ispezione..ma dove?se nn è previsto?...secondo te dove lo potrei fare?


Inserito il 17-03-2008 alle 16:46
flaviobob5
Velista
120 Messaggi
Iscritto il 19-09-2007
Rispondi

Effettua l'accesso per poter rispondere al topic oppure registrati al nostro sito!

Iscriviti alla newsletter

© 2001-2019 Velaforfun.com