Forum

Rispondi

Effettua l'accesso per poter rispondere al topic oppure registrati al nostro sito!

Risposte: 18   Visualizzazioni: 973  Sottoscrizioni: 19

Disegnare gli interni di un 50 piedi

Ciao a tutti!
Per un la mia tesi universitaria devo progettare gli interni di un 50 piedi.
Per ora non so ancora nulla di preciso, nel senso che io optavo per uno yacht a motore, planante, semplice tipo uno wallypower, ma il mio relatore mi ha spinto a cambiare direzione.
Il problema è che io di vela ne so ZERO!!!!
Ho sempre avuto solo gommoni e conosco pochissimo questo mondo. :D
C'è qualcuno che mi sa dare qualche indicazione di libro oppure qualche link, oltre a leggermi il forum, è ovvio! ;)
Vorrei farmi un idea di quelli che sono i minimi funzionali su una barca del genere, dei suoi requisiti... oppure semplicemente di quello che avete a bordo voi del forum.
Ringrazio da subito chi vorrà darmi una mano :metallica

Inserito il 12-12-2007 alle 18:51
La forza senza l'intelligenza rovina sotto il suo stesso peso (Orazio, Odi)
°°Giacomo°°
Velista in porto
7 Messaggi
Iscritto il 12-12-2007

Risposta al topic

...magari avere un 50 piedi a vela! ti aiuterei molto volentieri!

Inserito il 12-12-2007 alle 18:51
nalf
Mozzo
37 Messaggi
Iscritto il 09-01-2006

Risposta al topic

inizia con i tuoi dubbi :)

prima di tutto che tesi è? architettura? design? filosofia? ingegneria?

Di aiuto credo te ne si possa dare fin che ne vuoi qui :)

Toro.

Inserito il 12-12-2007 alle 18:51
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002

Risposta al topic

Grazie innanzitutto della disponibilità!!!
E' una tesi in architettura, in pratica dovrò occuparmi di interior design, cioè arredare uno scafo che mi verrà dato già quasi in fase definitiva. Inizierò dopo le festività di Natale, e in questo periodo volevo approfondire al massimo le conoscenze preliminari...
Un conto è arredare una casa, un altro una barca!!!!


Inserito il 12-12-2007 alle 18:51
La forza senza l'intelligenza rovina sotto il suo stesso peso (Orazio, Odi)
°°Giacomo°°
Velista in porto
7 Messaggi
Iscritto il 12-12-2007

Risposta al topic

Ma devi disegnare completamente gli interni (quindi quante cabine, bagni, depositi, ecc ) o devi arredare la predisposizione che già tidanno (quindi solo questione di praticità o design) ?

Inserito il 12-12-2007 alle 18:51
Salud
fustino83
Velista
308 Messaggi
Iscritto il 19-05-2006

Risposta al topic

fino a che dettaglio devi arrivare?
che richieste ci sono? hai una sorta di documento preliminare alla progettazione? a che genere di barca puntavi di assomigliare? che barca è?

(prima di sommergiamo noi di domande ma altrimenti non si capisce bene.. :))

Inserito il 12-12-2007 alle 18:51
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002

Risposta al topic

Al momento non so nulla di preciso.
Credo dovrò gestire l'organizzazione degli spazi quindi decidere anche il numero di cuccette.
Per quanto riguarda lo stile della barca non so ancora nulla per ora.
Mi è stato detto soltanto che è un 50 piedi.
Ho guardato qualche pianta di barche di quella lunghezza e sembra che siano tutte molto simili, devo ammettere però di non saper ancora distinguere lo stile dei vari cantieri.


Inserito il 12-12-2007 alle 18:51
La forza senza l'intelligenza rovina sotto il suo stesso peso (Orazio, Odi)
°°Giacomo°°
Velista in porto
7 Messaggi
Iscritto il 12-12-2007

Risposta al topic

Hai ragione sono tutte uguali le barche nuove ma molto semplicemente perchè le fà in pratica il computer, e non hanno molta fantasia i computer.

Cmq dovresti innanzi tutto vedere su cosa ti vuoi orentare, una barca da charter o una barca per navigazioni d'altura in equipaggio o solitario, regata, crociera. Le forme degli interni sono radicalmente diversi in base all'utilizzo.

Altro consiglio al volo tanto per iniziare e quando progetti una barca a vela devi considerare gli interni che stiano non in piano ma su una parete angolata almeno sui 20°. Cioè ovviamente non che devi fare tutto storto.

Inserito il 12-12-2007 alle 18:51
Salud
fustino83
Velista
308 Messaggi
Iscritto il 19-05-2006

Risposta al topic

Messaggio scritto da: fustino83
Altro consiglio al volo tanto per iniziare e quando progetti una barca a vela devi considerare gli interni che stiano non in piano ma su una parete angolata almeno sui 20°. Cioè ovviamente non che devi fare tutto storto.



Serve per quando lo scafo si inclina?

Inserito il 12-12-2007 alle 18:51
La forza senza l'intelligenza rovina sotto il suo stesso peso (Orazio, Odi)
°°Giacomo°°
Velista in porto
7 Messaggi
Iscritto il 12-12-2007

Risposta al topic

Esatto

Questo se vuoi fare un progetto fatto bene


C'è da dire che le barche moderne non tengono molto più in considerazione tale parametro, diffatti molti che le hanno e ci vanno seriamente (non solo la gita fuori porta a motore) dicono che sotto vela sono invivibili, quando cioè inclinate da un lato. Io non ne ho mai provato una per lungo tempo quindi esperienze dirette non so dirti, però si sente spesso in giro.

Anche in questo caso ritorna in gioco per cosa la vuoi progettare la barca, se per stare in porto, per navigare più o meno a vela, ecc ecc..


Ad esempio mi fanno ridere vedere quelle barche che hanno addirittura soprammobili anche fragili, tipo non so vasi in vetro, quando poi penso che alla prima sventagliata normalmente ti finisce tutto in fondo allo scafo. Ma probabilmente non verranno mai usate a vela tali barche o solo con refoli di vento


Messaggio modificato il 12/13/2007 5:07:58 PM da fustino83
Inserito il 12-12-2007 alle 18:51
Salud
fustino83
Velista
308 Messaggi
Iscritto il 19-05-2006

Risposta al topic

credo che il punto 0 sia come ha detto fustino di capire l'uso della barca, la destinazione, così da iniziare a capire come aiutarti!

Inserito il 12-12-2007 alle 18:51
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002

Risposta al topic

Cmq direi visto che tè fai solo gli interni devi chiedere a chi fà lo scafo a cosa punta e poi te ti adegui.

ps fatti dire una cosa precisa non quelle tipo ma si è una ottima barca comoda da crociera però adatta anche per la regata, stabile ma veloce, robusta ma leggera, ecc ecc. o è una o è l'altra, le vie di mezzo non funzionano granchè o sono palle, almeno per come la vedo io.

Inserito il 12-12-2007 alle 18:51
Salud
fustino83
Velista
308 Messaggi
Iscritto il 19-05-2006

Risposta al topic

fustino ha ancora ragione. fatti dare i piani di costruzione, il diagramma polare delle velocità e la disposizione dei pesi a bordo, tipo posizionamento del motore e delle batterie, le casse carburante e le posizioni di massimadelle casse acqua e acque nere. il posizionamento dei bocchettoni di imbarco acqua e carburante e del bocchettone di sbarco acque nere. il tipo di centinatura e rinforzo, il tipo di congiunzione pinna di deriva scafo ed il relativo posizionamento. il tipo di rinforzi interni per le lande ed il relativo posizionamento.
poi in base a tutto questo ed alla classe di rifinitura che si deve ottenere (target di riferimento di vendita) guarda un po' quello che è già stato realizzato.
per capirci: prova a dare un'occhiata ad un hallberg rassy, ad un etap, ad uno janneau, e magari, anche se non la trovi della stessa lunghezza, ad una cornish krab.
e poi continua a chiacchierare con noi.
cià,
bv

Inserito il 12-12-2007 alle 18:51
buon vento, pimpinix "fra tutte le forze naturali il vento è sempre stato la più difficile da afferrare. ci sfiora, ci muove, ma non possiamo toccarlo a nostra volta. fu la nostra prima esperienza dell'ineffabile. qualcosa con una potenza indescrivibile, troppo remoto per poter essere visto, ma abbastanza vicino per essere sentito in modo molto intimo, quasi personale..." da "il libro del vento" di Lyall Watson
pimpinix63
Velista
298 Messaggi
Iscritto il 16-02-2007

Risposta al topic

grazie ancora, siete troppo gentili! ;)
per ora sto cercando di leggere, informarmi, vedere barche... rompere le p@lle ai ragazzi del velaforum :D...
e quando avrò lo scafo e sentrò più o meno le esigenze da rispettare saprò come comportarmi!!!

Inserito il 12-12-2007 alle 18:51
La forza senza l'intelligenza rovina sotto il suo stesso peso (Orazio, Odi)
°°Giacomo°°
Velista in porto
7 Messaggi
Iscritto il 12-12-2007

Risposta al topic

ok, allora facci sapere ;)

Inserito il 12-12-2007 alle 18:51
Volare a Vela
ToroSeduto
Capitano
2305 Messaggi
Iscritto il 05-03-2002

Risposta al topic

inoltre ti consiglio di acquistare il mensile Yacht&Sail, dove troverai sicuramente alcuni spunti interessanti

Inserito il 12-12-2007 alle 18:51
Le onde e il vento non ti chiedono la Patente Nautica. Ma Rispetto.
ToNaZZa
Mozzo
38 Messaggi
Iscritto il 17-01-2008

Risposta al topic

ma si ma ragazzi ma credo stia parlando di architettura e design d'interni! non è che sapere dove vanno le batterie gli interessi molto. Anche perchè puo benissimo scegliere da solo l'alloggiamento migliore per le dotazioni.. in base agli spazi che vuole creare.

Secondo me, se combini ti fai dare un progetto dello scafo dell'imbarcazione.
Poi a parte il motore e il timone non hai grandi problemi.
Studio anche io arch, però correndo in barca ho avuto meno problemi per l'esame di design navale...
Quello che ti consiglio è uscire dagli schemi soliti delle imbarcazioni recenti. Un ottimo esempio sono i Wally. Se vai sul sito www.wally.com vedi come puo lavorare seriamente un architetto... sulle navi.Con materiali, luci, aperture spazi vuoti, spazi pieni ecc.
Generalmente le barche son fatte da ing.
Stai bene attento al problema dei 20 ... in navigazione , soprattutto in crocera le occasioni in cui l'equipaggio usa le cuccette sono rare... Solo nelle barche da regata ho visto tener conto di quell'aspetto, ma tutto in previsione di regate offshore, a lungo raggio in cui l'equipaggio deve alternarsi con turni di riposo. Ecco magari un idea se questo ti preme è cercare una soluzione alle cuccette basculanti. L'importante è cominciare con un idea. (scegliendo ad esempio che tipo di barca e le sue funzioni).. e poi portarla fino in fondo.
In tutti i 50 piedi in cui son stato, solo le barche da regata tenevan conto di quel problema vedi coockson 50.
Gli X50 , che son considerate le BMW del mare, non tenevan conto assolutamente del problema ad esempio..
se vuoi contattami che ti invio un po di materiale.

Inserito il 12-12-2007 alle 18:51
dai e dai la barca riva ai pai
neverin
Mozzo
38 Messaggi
Iscritto il 25-08-2005

Risposta al topic

Caro Neverin, parole sante...
ti spiego meglio, forse son stato generico...
un giorno cazzeggiando su riviste ho visto un wallypower, che a quanto leggo piace anche a te, e da lì mi sono incuriosito sempre più.
Però era rimasta poco più che una curiosità, un sogno su cui rifarsi gli occhi nei momenti di relax.
Poi visto che la tesi si avvicinava mi è cominciato il tarlo di sviluppare uno yacht del genere, cimentarsi in un'impresa che considero davvero difficile e, prorpio e soprattutto per questo, molto stimolante.
Così vado a parlare con un mio professore, specializzato in tecnologia e design, e lui mi dice un secco NO!!!!!
Nel senso che dice di non avere le competenze tecniche tali da valutare tutti gli aspetti bla bla bla
"Se vuoi ci sarebbe però uno scafo di un 50' a vela..."
NON HO SAPUTO RIFIUTARE!!!
Col mare ho a che fare perchè ci vivo, ma ho solo avuto gommoni e basta, mai salito su una barca a vela.
Quindi che dire, domani dovrebbe portarmi il 3d dello scafo, dico dovrebbe perchè sono 2 settimane che mi da buca... e poi potrò essere più preciso!

Ma tu dove studi?
Lo sai che mi chiedevo anch'io come si fa a riposare con barca tutta sbandata... bisognerebbe approfondire!
Intanto ti ringrazio per la disponibilità, se hai del materiale utile
giacomo_natale@gmail.com

Inserito il 12-12-2007 alle 18:51
La forza senza l'intelligenza rovina sotto il suo stesso peso (Orazio, Odi)
°°Giacomo°°
Velista in porto
7 Messaggi
Iscritto il 12-12-2007

Risposta al topic

l'indirizzo mail è senza l'underscore... mea culpa, riscrivo giacomonatale@gmail.com

:cool:

Inserito il 12-12-2007 alle 18:51
La forza senza l'intelligenza rovina sotto il suo stesso peso (Orazio, Odi)
°°Giacomo°°
Velista in porto
7 Messaggi
Iscritto il 12-12-2007
Rispondi

Effettua l'accesso per poter rispondere al topic oppure registrati al nostro sito!

Iscriviti alla newsletter

© 2001-2019 Velaforfun.com