DOPO IL PRIMO WEEK END, A CARRARA è IL J24 JAMAICA AL COMANDO

Iniziato l’appuntamento carrarino per gli equipaggi J24 della Flotta del Golfo dei Poeti. Il freddo pungente e la neve hanno messo tutti a dura prova.
Marina di Carrara. Con il primo dei due week end di regate del Campionato di Primavera è iniziata ufficialmente la stagione agonistica 2018 della Flotta J24 del Golfo dei Poeti. Tre le prove disputate da una decina di temerari equipaggi che, noncuranti delle temperature rigide, sono scesi nelle acque antistanti la diga foranea del porto di Marina di Carrara per il tradizionale appuntamento organizzato dal Club Nautico Marina di Carrara in collaborazione con l’Associazione Nazionale Classe J/24 e sotto l’egida della Federazione Italiana Vela. Il freddo pungente e qualche fiocco di neve, infatti, hanno messo a dura prova tutti i regatanti: alcuni di loro hanno addirittura dovuto rinunciare al Campionato perché bloccati dalle avverse condizioni stradali mentre altri due (Ita 481 Coccoè di Riccardo Pacini e Ita 173 Violenta di Marco Paganini) hanno abbandonato il campo di gara tra una prova e l’altra perché troppo provati dalle temperature rigide. In attesa del decisivo fine settimana conclusivo, Ita 212 Jamaica armato e timonato dal Presidente della Classe Italiana J24, Pietro Diamanti, protagonista di una doppietta di vittorie e di un quinto posto nella regata d’apertura, si è portato al comando della classifica provvisoria ex aequo (7 punti) con il detentore del titolo degli ultimi due Campionati di Primavera, Ita 215 Mollicona armato da Vincenzo Mercuri e timonato da Angelo Crepoli (CNMC, 7 punti; 2,3,2). Segue ad un solo punto Ita 304 Five for Fighting armato e timonato da Eugenia De Giacomo, vincitrice della prova d’apertura (CC Roggero di Lauria 8 punti; 1,2,5). Quarto posto per Ita 202 Tally Ho armato da Roberta Banfo e timonato da Luca Macchiarini (11 punti; 3,5,3) che ha precede Ita 449 Razor Bill dell’armatore timoniere Giuseppe Simonelli (12; 4,4,4). “Sabato il vento non si è presentato all’appuntamento ma si è sicuramente riscattato il giorno seguente quando si è mantenuto sui 12/13 nodi. Il freddo pungente e la pioggia mista a neve di domenica hanno messo tutti a dura prova: regatanti, organizzatori e Comitato di Regata che, come sempre, ringraziamo per il lavoro svolto, soprattutto, considerando le condizioni meteo davvero proibitive- ha commentato il carrarino Pietro Diamanti - Malgrado la neve e il freddo, abbiamo comunque portato a termine belle tre prove combattute e tecnicamente valide, divertendoci molto. Credo siano state le regate più fredde alle quali ho preso parte, anche se rese molto suggestive dai fiocchi di neve e dal panorama delle Apuane imbiancate.” Il Campionato di Primavera 2018 si concluderà nel week end di sabato 10 (primo segnale d’avviso ore 13) e 11 domenica marzo quando non sarà dato nessun segnale d’avviso dopo le ore 15,30. Al termine della giornata è prevista la cerimonia conclusiva durante la quale verranno premiate le prime tre imbarcazioni classificate.

Visualizza la fotogallery

Pubblicato il: 01-03-2018

Iscriviti alla newsletter

© 2001-2018 Velaforfun.com